Conference League

L’urna di Nyon durante il sorteggio per gli spareggi di Conference League non è stata particolarmente benevola con la Fiorentina. Infatti la Viola è stata estratta contro una delle squadre favorite per la vittoria della competizione, lo Sporting Braga. La squadra portoghese è scesa dall’Europa League, qualificandosi al terzo posto nel girone con Union Berlin e Union Saint Gillois. Per il Braga non è la prima volta contro una squadra italiana, infatti lo scorso anno ha incontrato la Roma in un doppio confronto in Europa League perdendo entrambe le gare (3-1 all’andata e 0-2 al ritorno).

I portoghesi lo scorso anno sono arrivato fino alle semifinali della competizione, uscendo sconfitti contro il Rangers di Glasgow. Attualmente il Braga è terzo in campionato a 25 punti con un solo punto di distacco dal secondo posto del Porto, e 9 punti dal Benfica primo. La Fiorentina dovrà fare maggiore attenzione ad uno dei due attaccanti dei portoghesi, e capocannoniere dell’Europa League, Vitinha. L’attaccante portoghese ha segnato già 8 gol in stagione, ed è sicuramente il giocatore più pericoloso della formazione iberica. Da non sottovalutare, però, anche l’altro attaccate Simon Bonza, che con 5 gol in questa stagione è l’arma in più dei portoghesi.

Italiano dovrà stare attento anche al giocatore con più qualità dello Sporting Braga, ovvero Ricardo Horta. L’esterno portoghese è l’uomo da bloccare per imbrigliare il gioco di Artur Jorge, perché è il giocatore che ha fornito più assist in questa stagione. Sicuramente la Viola potrà fare affidamento su un ritrovato Bonaventura, e su un attacco che funziona molto più in Europa che in Italia con 14 gol fatto in 6 gare nel girone.

Questa Conference League potrebbe essere assolutamente a portata delle italiane. Perché sia la Fiorentina che la Lazio, partono da favorite con Villareal e Sporting Braga che potrebbero dire la loro sulla vittoria finale della competizione.

Seguiteci anche su Instagram!