Sorteggi Europa League, le maggiori insidie per le squadre italiane impegnate negli spareggi

La tre giorni di Europa appena trascorsa, non ha eliminato nessuna delle sette squadre italiane impegnate nelle tre coppe.

Il bilancio dice tre qualificate agli ottavi di Champions: Inter, Milan e Napoli, due agli spareggi per l’Europa League, cioè la Roma, arrivata seconda nel proprio girone e la Juve, retrocessa dalla Champions e due agli spareggi della Conference League, l’anno scorso vinta dai giallorossi di Mourinho.

Vediamo nel dettaglio i possibili accoppiamenti negli spareggi di Europa League

Qualificate ai playoff di Europa League

L’Europa League, conclusasi ieri ha dato questi verdetti, oltre alle due italiane di cui abbiamo già parlato, le qualificate agli ottavi sono Arsenal, Fenerbahce, Betis, Royale Union, Real Sociedad, Feyenoord, Friburgo e Ferencvaros

Chi evitare per la Juve?

La Juventus, retrocessa dalla Champions, giocherà il suo spareggio contro una delle seconde classificate dei gironi della competizione, ovvero le seguenti: ovvero le seguenti:

  • PSV (Olanda)
  • Rennes (Francia)
  • Union Berlino (Germania)
  • Manchester United (Inghilterra)
  • Midtjylland (Danimarca)
  • Nantes (Francia)
  • Monaco (Principato di Monaco/Francia).

Per motivi di regolamento i bianconeri non potranno incontrare l’altra italiana, anche se è arrivata seconda, ovvero la Roma di Josè Mourinho.

Da evitare sicuramente nel sorteggio per i ragazzi di Allegri è il Manchester United, ma ci potrebbero essere altre insidie come, ad esempio, il Midtjylland, squadra arrivata seconda nel girone della Lazio e che ha creato non pochi problemi ai ragazzi di mister Sarri.

Chi evitare per la Roma?

Per quanto riguarda i giallorossi, la squadra con la quale spareggeranno sarà una delle 8 scese dalla Champions, esclusa la Juventtus.

Le squadre terze qualificate della Champions e quindi retrocesse in Champions sono:

  • Ajax (Olanda)
  • Leverkusen (Gernania)
  • Barcellona (Spagna)
  • Sporting Lisbona (Portogallo)
  • Salisburgo (Austria)
  • Shakhtar Donetsk (Ucraina)
  • Siviglia (Spagna)

Una delle squadre sicuramente da evitare è il Barcellona che, anche se ha non pochi problemi, resta pur sempre il Barcellona. Altra squadra da evitare è l’Ajax, retrocessa sì da un girone di ferro con Napoli e Liverpool, ma comunque forte e storicamente abituata a giocare questo genere di gare

Come si svolgono gli spareggi?

Le sedici squadre appena citate saranno così divise: le otto seconde dei gironi saranno testa di serie, le altre retrocesse dalla Champions saranno non teste di serie. Le partite si svolgeranno a febbraio 2023 e le otto vincitrici andranno agli ottavi della competizione, le altre saluteranno l’Europa. In caso di pari al termine delle due gare, non vale più dall’anno scorso, la regola dei gol in trasferta, ma si andrà avanti con i tempi supplementari e gli eventuali rigori.

Quando e dove seguire i sorteggi

Il sorteggio di Europa League sarà lunedì 7 novembre alle 13 e si svolgerà a Nyon. L’evento sarà visibile sul sito ufficiale della Uefa in streaming.

Seguici anche su Instagram!