stankovic sampdoria torino

L’Inter giocherà questa sera contro la Sampdoria di Stankovic per provare a recuperare altro terreno, ma non sarà facile. La squadra allenata dal serbo si è ricompattata rispetto alle precedente gestione e nelle ultime tre partite sono stati preziosi per la classifica. I 4 punti presi e il ritorno alla vittoria nei 90 minuti dopo quella ottenuta in Coppa Italia contro la Reggina (contro l’Ascoli il trionfo è stato ai calci di rigore) ha ridato vigore all’ambiente. Adesso servirà una vera e propria impresa ai ragazzi di Stankovic per fermare la corazzata neroazzurra che sta viaggiando col vento in poppa dopo il passaggio del turno in Champions League.

sampdoria panconi
Foto twitter account Sampdoria Indonesia

In conferenza stampa, Dejan Stankovic ha presentato la sfida tra la Sampdoria e l’Inter, match che concluderà la giornata odierna di Serie A: “Sono in fiducia, girano tutti, stanno bene. Hanno un grande allenatore, ci crede e lo seguono, sta facendo bene il suo lavoro. Noi possiamo metterli in difficoltà con la pazienza e con l’organizzazione: dobbiamo saper soffrire e rispondere fisicamente ai contrasti dove loro eccellono. Dobbiamo essere perfetti. Paura? Non mi piace questa parola. Può essere solo una gioia giocare a San Siro, con lo stadio pieno, puoi fare solo bene. Devi essere pieno di stimoli e libero di mente. Testa bassa e duro lavoro, questo è il nostro motto. A Cremona sono arrivati i primi tre punti al momento giusto, contro un’avversaria diretta, non era facile. I ragazzi non hanno mollato: sono stati bravi, si può fare meglio ma l’atteggiamento e la voglia di vincere devono essere quelli”.

Seguici anche su Instagram