Adrien Rabiot, che quest’estate sembrava in procinto di lasciare la Juve, sta diventando sempre di più protagonista delle giocate vincenti dei bianconeri. 

Rabiot corre, gioca bene e, cosa più importante, segna. Sono già due le doppiette realizzate dal francese l’ultima contro l’Empoli venerdì sera in casa e, prima della Serie A, l’aveva messa a segno in Champions sempre a Torino contro il Maccabi Haifa. 

Il centrocampista si è trovato in poco tempo a passare da outsider a fulcro del progetto bianconero con Massimiliano Allegri che da sempre è il suo primo sostenitore. 

Il problema è che, vista la crescita del francese, molti club europei si stanno accorgendo di lui e sono pronti ad offrirgli un ingaggio da almeno 7mln annui come quelli percepiti attualmente dalla Juventus.

Rabiot a giugno va in scadenza di contratto e i bianconeri, per evitare di lasciar partire la giovane mezzala a zero, dovranno trattare quanto prima il suo rinnovo. Stando a quanto riportato dall’edizione odierna di TuttoSport, il francese si trova bene a Torino e il suo entourage potrebbe presto sedersi al tavolo con la dirigenza per trattare la sua permanenza. 

Ostacolo principale sarà sicuramente la mamma-agente Veronique che, visto il rendimento attuale del figlio, non sarà intenzionata a fare sconti ai bianconeri.

JUVE, MCKENNIE PUÓ VOLARE IN PREMIER?

Per un giocatore che potrebbe vestire ancora i colori bianconeri nella prossima stagione, ce n’è uno che invece potrebbe lasciare Torino. 

Si tratta dello statunitense Weston McKennie su cui avrebbe messo gli occhi il Tottenham di Antonio Conte.

Secondo la stampa britannica l’asse Spurs-Juve, che l’anno scorso ha portato oltremanica Kulusevski e Bentancur, potrebbe continuare con l’americano.

Per farlo il Tottenham dovrebbe prima cedere almeno un elemento della rosa per tentare poi l’acquisto del centrocampista. 

In Inghilterra si parla già di un’offerta intorno ai 30 milioni di euro mentre a Torino per ora tutto tace anche se Conte potrebbe strappare McKennie alla Juve già a gennaio.

Seguici su Instagram.