• Tempo di lettura:3Minuti

Questa sera alle ore 20.45 la Juventus ospita in casa l’Empoli aprendo di fatto la 11ª giornata di Serie A. 

I bianconeri, tornati alla vittoria in campionato grazie alla rete di Vlahovic nel derby della Mole, cercano altri tre punti – ora ne hanno 16- per creare quella continuità che finora è mancata. 

Anche i toscani hanno vinto nell’ultima giornata contro il Monza in un’importante sfida salvezza e attualmente sono a 11 punti in classifica, gli stessi del Torino.

I precedenti tra le due formazioni sorridono agli uomini di Allegri infatti la Juventus è rimasta imbattuta per 17 delle ultime 18 partite contro l’Empoli in Serie A, segnando ben 39 gol. 

I toscani, dopo 11 sconfitte e un pareggio nelle prime 12 trasferte in campionato, trovarono la vittoria il 28 agosto 2021 proprio all’Allianz Stadium con rete di Mancuso. 

Ma vediamo ora insieme le scelte tecniche dei due allenatori. 

JUVENTUS, POCHI DUBBI PER ALLEGRI

L’ambizione si sa è quella di vincere ma farlo stasera avrebbe un peso specifico importante visto che martedì la Juve affronterà il Benfica, in trasferta, in un turno da “dentro o fuori” già ad ottobre. Lo sa bene Massimiliano Allegri che ieri, nella consueta conferenza stampa pre gara, ha così detto: 

Dobbiamo dare continuità alla vittoria nel derby: non sarà facile, se pensiamo che lo sia ci sbattiamo il muso. Con l’Empoli non sarà facile considerando che già l’anno scorso in casa ci ha battuto.”

Continuità diventa quindi la parola chiave e per cercarla il tecnico ha pochi dubbi e si affida al 3-5-2. Szczesny in porta con Danilo, preferito a Rugani, Bonucci e Alex Sandro a formare il reparto difensivo. Bremer non è disponibile perché infortunato. Ballottaggio a centrocampo per un posto in mediana tra Locatelli e McKennie per fare da mezzala a Paredes, con il primo preferito allo statunitense. In attacco altro piccolo dubbio tra Milik e Kean, che ha avuto una chance nel derby, per affiancare l’insostituibile Vlahovic. 

3-5-2: Szczesny; Danilo, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, Locatelli, Paredes, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Milik.

EMPOLI, L’EX DE WINTER TRA I TITOLARI 

Paolo Zanetti arriva da una vittoria importante e sogna di poter restare nella top 10 della classifica. 

La Juve è una squadra piena di campioni, per loro le pressioni non sono un problema. Incontriamo una squadra più forte, che ha avuto un momento di difficoltà. Vogliamo giocare di personalità e avere il coraggio delle nostre idee. Ai miei ho chiesto concentrazione.”

Con queste parole ieri Zanetti ha presentato il match di stasera in cui pensa di puntare ancora su Haas, Marin e Bandinelli a centrocampo, ma soprattutto su Baldanzi alle spalle di Destro e Satriano. In difesa pronto dal 1’ De Winter, cresciuto nelle giovanili della Juventus, e Ebuehi in leggero vantaggio su Stojanovic.

4-3-1-2: Vicario; Ebuehi, De Winter, Luperto, Parisi; Haas, Marin, Bandinelli; Baldanzi; Destro, Satriano. 

La partita sarà trasmessa in esclusiva sulla piattaforma Dazn. 

Arbitro: Fabbri di Ravenna. 

ASSISTENTI: Del Giovane-Lombardo.

IV UOMO: Camplone.

VAR: Nasca.

ASS. VAR: Ranghetti.

Seguici su Instagram.