Domani alle 18 allo stadio Grande Torino, andrà in scena il derby della mole tra la Juventus di Massimiliano Allegri ed il Torino di Ivan Juric.

La squadra bianconera, che in questi giorni è in ritiro al J-Hotel, per prepararsi al meglio dopo la pessima figura fatta contro il Maccabi dove è stata sconfitta 2 a 0, rischiando anche la qualificazione agli ottavi di Champions League, dalle prove fatte sembra che dovrebbe schierarsi così:

L’inamovibile Szczesny in porta, difesa a 4 con Cuadrado, Bremer, capitan Bonucci e Alex Sandro, anche se quest’ultimo dopo la prova di Haifa potrebbe sedere in panchina, con la Juve che schiererebbe la difesa a 3.

Il centrocampo dovrebbe essere composto da: McKennie, Miretti ed il solito Rabiot, mentre in attacco dovrebbero esserci l’altro inamovibile della squadra juventina, ossia Vlahovic, con ai suoi fianchi, Kostic, mentre dall’altro lato, il giocatore più in palla di questo periodo, anche se neanche lui ad Haifa ha brillato, Arkadius Milik.

Ritiro da mercoledì, anzi no. Il mister bianconero, al ritorno da Haifa, dopo la roboante sconfitta, avrebbe deciso un mini ritiro che sarebbe dovuto durare, infortunati esclusi, da mercoledì, a domani prima della partita contro i granata.

Parlandone con i ragazzi però così non è stato, ritiro sì ma da giovedì invece che mercoledì, in attesa di vedere come andrà a finire la partita contro il Torino domani.

I Granata non stanno attraversando un periodo di grande forma. Come la Juve hanno diversi infortunati: di questo ha parlato in conferenza qualche minuto fa Ivan Juric, dichiarando che non saranno della partita Sanabria e Pellegri per piccoli infortuni.

Sulla partita, il tecnico serbo invece vorrebbe vincerla (e ci mancherebbe altro) ricordando anche che l’anno scorso i suoi ragazzi sono andati molto vicino alla vittoria.

Arrivano anche le parole di mister Allegri che sulla partita dice che è un derby, una partita molto sentita da tutti e che i suoi ragazzi vogliono vincerla.

Seguici anche su Instagram!