La Fiorentina ha risposto alle critiche dopo il KO subito contro la Lazio nell’ultimo turno di Serie A. La Viola in Conference League contro gli Hearts ha conquistato 5-1 balzando in seconda posizione a 3 punti dall’Basaksehir. Dopo un inizio da brividi con 1 punto in due partite, nelle successive sfide contro gli scozzesi la Fiorentina ha realizzato 6 punti su 6 dimostrando di avere maggiore affinità in questa edizione della Conference League.

Foto Twitter account Fútbol de Primera

Vincenzo Italiano ai microfoni di DAZN ha analizzato la sfida vinta dalla Fiorentina contro gli Hearts in Conference League: “Sotto l’aspetto mentale, ero curioso di vedere i ragazzi perché venivamo da un 0-4, da uno stadio rimasto non contento della prestazione. I ragazzi hanno reagito come sempre a queste difficoltà. Siamo andati in gol su palla inattiva, hanno segnato gli attaccanti, abbiamo sbloccato la partita e l’abbiamo indirizzata ricordando che non esistono partite facili. In queste competizioni non si deve sottovalutare nessuno. E’ stata una giornata positiva. Sono felice per le reazione dei ragazzi perché venivamo da un non bel momento“.

Foto account Twitter Sportal

Sulla scelta del rigorista, Italiano ha voluto specificare i motivi della scelta di Gonzalez: “Continuiamo a non essere freddi e lucidi dal dischetto. Ne abbiamo sbagliati troppi. Gonzalez era il rigorista designato e dal momento che è in campo deve tornare in campo. Deve servire a lui, il ragazzo è stato sfortunato, iniziamo a dargli minuti, grande fiducia. E’ un giocatore che ha caratteristiche diverse dai compagni e serve dargli quello smalto e quella carica che gli serve”.

Seguici anche su Instagram