Juve Alex Sandro

Dopo il match contro il Bologna, vinto 3 a 0 dalla Juventus, Alex Sandro è stato intervistato dai microfoni di Dazn

Il terzino brasiliano ha avuto modo di parlare della vittoria secca all’Allianz Stadium e a scambiare qualche battuta con il suo ex compagno di squadra, e di reparto, Andrea Barzagli. 

Ecco le sue dichiarazioni: 

SULLA PARTITA- “Questa settimana abbiamo lavorato con questa mentalità dovevamo per forza vincere e abbiamo vinto. In questa fase dobbiamo fare il semplice, dobbiamo rischiare ma sappiamo che in queste situazioni dobbiamo fare il basico e non rischiare dietro. Non invecchio mai? Come te! (a Barzagli)”

SUL RINNOVO- “Ho un contratto con la Juventus e vorrei restare ma dipende da loro, non posso fare il rinnovo da solo”.

Alex Sandro è stato oggetto di diverse voci di mercato che lo vedevano già in partenza quest’estate. In realtà, a parte sorprese dell’ultimo minuto, il destino del brasiliano sembra ormai definito e non dovrebbe più vestire la maglia bianconera nella prossima stagione. Il terzino lascerà la Juve al termine del campionato quando il suo contratto, da ben 6 milioni di euro netti più bonus, sarà scaduto naturalmente. 

SUI DUE ATTACCANTI- Commento a caldo sulla scelta, risultata vincente, di giocare con il 3-5-2 con Milik e Vlahovic in tandem offensivo. 

In rete entrambi nel match casalingo di ieri sera, Alex Sandro ha elogiato così la coppia d’attacco: 

Quando giochiamo con loro due davanti sappiamo che con gli occhi chiusi possiamo mettere la palla in aerea perchè sono fortissimi e ne troviamo sempre uno. Quindi è una buona opzione averli entrambi”.

SUL BRASILE– Tornato dall’esperienza in nazionale con il Brasile, a chi gli chiede se la Seleção possa vincere il Mondiale in Qatar, risponde: 

Brasile vince il Mondiale? Speriamo, le probabilità sono le stesse nostre per la vittoria del campionato. Io ci credo.

Seguici su Instagram