• Tempo di lettura:2Minuti

Italiano ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del delicatissimo incontro che vedrà la sua Fiorentina contrapposta all’Atalanta capolista a Bergamo. Una gara già di per se delicata alla quale si aggiunge il momento no della Viola in trasferta. I ragazzi di Italiano hanno racimolato un solo punto nelle prime tre gare lontano dal Franchi (ad Empoli con un uomo in piu) e devono invertire il trend, che è in controtendenza con l’anno scorso dove i gigliati avevano dimostrato di non fare grosse distinzioni tra casa e trasferta, come sottolineato dallo stesso tecnico:

“L’anno scorso avevamo questa caratteristica, dobbiamo avere in trasferta lo stesso spirito che abbiamo in casa, una squadra che vuole dimostrare fa così. Bisogna migliorare l’atteggiamento per ottenere risultati in trasferta.”

L’attacco resta il punto debole, anche se Italiano ”perdona” i suoi giocatori ricordando che rispetto allo scorso la Fiorentina aveva soltanto tre punti in più senza giocare però le coppe Europee, che tolgono energie vitali per essere competitivi in Serie A e tempo nel preparare adeguatamente le partite:

“Ora dobbiamo mettere a posto certi aspetti che non ci hanno permesso di toglierci qualche soddisfazione in più, crescere negli ultimi metri. Siamo all’inizio, abbiamo 3 punti in meno rispetto all’anno scorso, ma niente è perduto. I ragazzi fanno vedere quello che hanno dentro e così si lavora bene, possiamo toglierci soddisfazioni maggiore, queste partite ravvicinate ci daranno tante risposte”.

Seguici anche su Instagram!