• Tempo di lettura:2Minuti

L’operazione di mercato Federico Gatti alla Juventus ha lasciato tutti a bocca aperta. Non perché la Vecchia Signora abbia preso il giovane difensore, ma perché il calciatore era quasi del Torino e all’ultimo momento ha deciso di sposare i colori bianconeri. Una buona operazione di mercato da parte della Juventus sia dal punto di vista finanziario che per l’organico. L’addio di Giorgio Chiellini e l’età adulta (calcistica) di Leonardo Bonucci può permettere una crescita esponenziale da parte del giocatore azzurro.
Il direttore sportivo del Frosinone, Guido Angelozzi, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, come ha riportato il sito di Alfredo Pedullà, ha rivelato un retroscena di mercato legato a Federico Gatti: “C’è stata la possibilità di vedere Gatti al Napoli, c’era anche Zerbin nell’affare. Noi facemmo una determinata richiesta al Napoli che però doveva aspettare. Poi subentrò la Juventus ed anticipò gli azzurri. Giuntoli per Gatti mi chiamava ogni settimana, il Napoli è stata la prima società a trattarlo”.


Il destino di Federico Gatti poteva tingersi di azzurro, ma alla fine la dirigenza della Juventus è riuscita a strappare il calciatore affiancandolo a giocatori di esperienza e di livello. Una crescita che sicuramente Roberto Mancini, allenatore della Nazionale, ne terrà sicuramente conto. Come nell’interno della squadra bianconera, anche l’Italia ha bisogno di giovani difensori per poter tornare nuovamente ad essere la difesa rocciosa di qualche anno fa.