• Tempo di lettura:2Minuti

La scorsa stagione di Simone Verdi la si può dividere in due parti: una negativa al Torino e una positiva alla Salernitana. Adesso il centrocampista offensivo è al Verona cercando di tornare ai fasti nella seconda parte di stagione e provando a salvare la squadra come fatto a Salerno. Simone Verdi al La Gazzetta dello Sport, come ha riportato AreaNapoli ha parlato del suo passaggio al Verona: “Non ci ho pensato un attimo. Per le ultime stagioni che ha fatto e perché tutti quelli del mio ruolo che son venuti qui sono rinati, hanno fatto benissimo. Un’altra ragione per cui sono venuto è che in tanti qui hanno vissuto una seconda giovinezza. Mi vengono in mente Toni, Rafa Marquez… Mi sento bene, ho giocato i primi 30 minuti con la Fiorentina e la sosta è arrivata a pennello perché ci ha dato modo di conoscerci meglio e migliorare sotto l’aspetto fisico”.

verdi salernitana
Foto Twitter account Milan Posts

Il giocatore del Verona ha analizzato la sua carriera a Salerno e nelle passate squadre: “Finora è stato un anno molto positivo, pieno di emozioni. Salerno è stato molto importante, ringrazio il club, mi ha dato modo di rilanciarmi e voglio continuare così. Sicuramente potevo fare di più in carriera, lo ammetto. Un po’ sfortuna, un po’ forse per responsabilità mie. Però ho un’età in cui posso togliermi delle soddisfazioni. Ne sono sicuro, sono venuto qui proprio per questo, Verona è lo step in più”.