• Tempo di lettura:1Minuto

La Spagna, ieri sera a Braga in Portogallo, ha battuto i padroni di casa qualificandosi così alle Final Four della Nations League, raggiungendo così Italia, Olanda e Croazia.

A portare le Furie Rosse a questo traguardo ci ha pensato uno dei due ex juventini in campo, Alvaro Morata, l’altro era il capitano del Portogallo, Cristiano Ronaldo, che all’88’ della partita ha sfruttato l’assist del neo entrato Nico Williams, fratello minore del più noto Inaki dell’Atletic Bilbao, per mandare la palla in porta per il definitivo 1-0 a favore, appunto, dei ragazzi di Luis Enrique.

morata spagna

Morata, sui suoi profili social, si è detto orgoglioso di questa Spagna e ha anche aggiunto: “Ok la Nations League, ora il Mondiale”.

A breve, infatti la Spagna giocherà in Qatar. La partita per gli spagnoli è stata in salita perché sono stati i portoghesi a fare la partita, nonostante avessero a loro favore due risultati su tre. La Spagna invece doveva solo vincere e così è stato. La svolta della partita è avvenuta quando sono entrati in campo i giovani, su tutti il giovane diciottenne del Barcellona Gavi, con il suo compagno anche di club Pedri.

Seguici anche su Instagram!