milan maignan rinnovo

Non è una novità che le Nazionali rappresentino la più grande fobia dei club di calcio. Altro modo di allenarsi, ulteriori partite da disputare e soglia dell’infortunio molto lontana dallo zero. Il Milan, in questo senso, è stata una delle più “colpite”, vedendosi rientrare a Milanello Mike Maignan e Sandro Tonali, entrambi infortunati. Due stacanovisti, nonché perni imprescindibili per Stefano Pioli. Il primo per i salvataggi miracolosi; il secondo per la quantità di chilometri macinati a partita. Ma se per il centrocampista italiano si tratta di un fastidio muscolare recuperabile con del semplice riposo, diverso è il discorso per il francese.

L’estremo difensore deve fare i conti con una lesione del gemello mediale del polpaccio sinistro. Problema che terrà Maignan lontano dal campo per un mese circa. L’ex Lille salterà sicuramente le sfide di campionato contro Empoli, Juventus e Verona, ma soprattutto le due cruciali di Champions contro il Chelsea. La vera novità, come riporta Sky Sport, riguarda la possibile esclusione di Maignan dalla lista Champions, inserendo al suo posto Tatarusanu, escluso inizialmente. Un cambiamento che sarebbe del tutto regolare visto che secondo l’articolo 46.2 del regolamento UEFA, per una prognosi superiore ai 30 giorni è consentita la sostituzione di un portiere nel caso ci siano solo due di essi in lista A.

Magic Mike ha messo nel mirino la sfida del 22 ottobre contro il Monza, data in cui punterà a rientrare. Da capire chi sceglierà Pioli tra Mirante e Tatarusanu come vice Maignan. L’anno scorso il rumeno aveva fatto ottime prestazioni, parando anche un rigore nel derby a Lautaro Martinez. Di sicuro, per entrambi, diventerebbe una chance unica da saper sfruttare al meglio.

Seguici anche su News e ultime notizie oggi da Italia e Mondo – Per Sempre News