• Tempo di lettura:2Minuti

La sesta giornata di Serie B si è aperta con la vittoria del Brescia contro il Benevento grazie ad una rete allo scadere con Bianchi. Grazie a questo trionfo, le Rondinelle sono ancora prime in classifica. La Reggina ha risposto alla vittoria del Brescia al Granillo: gli amaranto hanno battuto il Cittadella per 3-0 grazie al gol di Gagliolo, del solito Fabbian e di Gori. Per i calabresi primato insieme al Brescia.

E’ caduta l’Ascoli in casa per mano del Parma: la squadra allenata da Pecchia ha vinto il duello grazie ai gol di Tutino, Inglese e Man. Il 3-1 è un risultato pesante per i padroni di casa che hanno provato a minimizzare lo svantaggio con la rete nel finale con Lungoyi. Prosegue la striscia positiva il Frosinone che al Matusa ha battuto il Palermo interrompendo subito la risalita dei siciliani. L’autogol di Buttaro ha condannato i rosanero all’ennesimo stop stagionale. Prosegue l’ottimo momento positivo del SudTirol che dopo le primissime partite ha iniziato a macinare punti. Contro il Cosenza, la squadra di Bolzano ha pareggiato 1-1 con un bel gol di Rover. Per i calabresi gol del pareggio di Kornivg

Foto Twitter account Parma

Pirotecnica partita tra Como e Spal: il 3-3 realizzato ha divertito molto il pubblico sugli spalti. La doppietta di Cutrone e il gol di Ioannou non è riuscita a portare i tre punti per il Como contro la SPAL che hanno tenuto testa grazie ai gol di Maistro, di Moncini e di Esposito. Botta e risposta al Pier Luigi Penzo: Novakovich e Gigliozzi hanno fermato il punteggio sull’1-1. Per il Venezia e per il Pisa la classifica è sempre però critica. Il big match di questa sesta giornata di Serie B, ovvero CagliariBari ha visto i galletti passare grazie al gol del solito Cheddira. Alle 16.15 il Genoa ha battuto il Modena grazie ad una rete di Jagiello. A chiudere la giornata di Serie B è stato il derby umbro TernanaPerugia vinto dai padroni di casa per 1-0 grazie alla rete di Partipilio.