L’Empoli aprirà la settima giornata di Serie A contro il Bologna in un autentico scontro salvezza. I bolognesi, freschi dal risultato ottenuto contro la Fiorentina, vorranno conquistare una vittoria tra le mira amiche, mentre gli azzurri di Zanetti devono ancora conquistare i 3 punti (4 pareggi e 2 sconfitte all’attivo). Per questo motivo, ci sono tutti i presupposti per una grande sfida che potrebbe regalare emozioni ai tifosi sugli spalti.

La conferenza stampa di Paolo Zanetti

Paolo Zanetti, allenatore dell’Empoli, è pronto alla sfida salvezza contro il Bologna, come ha riportato TuttoSport: “Tutti desideriamo una vittoria. Vorrebbe dire portare a casa quello che produciamo. Barattare la prestazione col risultato? Ho grande stima della mia squadra, non voglio che i ragazzi entrino in un loop mentale per cui perdiamo sicurezza per arrivare al risultato. Siamo belli ma imperfetti. Dobbiamo lavorare su queste imperfezioni con serenità e convinzione“.

Foto Twitter account Sportlive

Contro il Bologna, sarà una gara difficile a prescindere da ciò ci sarà sulla loro panchina. Una sfida dura e particolare, dal punto di vista tattico, abbiamo pensato a lavorare più su noi stessi che sull’avversario. Il Bologna sa far male perché ha singoli importanti, è normale che la nostra dose di umiltà deve essere sempre al massimo. Arnautovic? E’ un campione, lo dice la sua carriera. Satriano è un giovane campione invece, è un 2001 con un margine di crescita infinito e si crea molte occasioni, ha fiducia da parte mia e dei compagni”.

juve empoli
Fonte Profilo Twitter ufficiale Empoli FC

Zanetti ha ipotizzato un possibile cambio di formazione contro il Bologna: “Destro, Ebuhei e Baldanzi rientreranno dopo la sosta. Al di là dei dubbi di formazione è difficile cambiare una squadra che ha fatto una prestazione come quella con la Roma. Vorrei riconfermare la formazione in blocco ma ho situazioni da monitorare. Marin ha fatto molto bene, ha personalità e sta imparando anche l’aspetto tattico”.

Seguici anche su Instagram!