bergomi italia

Beppe Bergomi, ex bandiera nerazzurra ha commentato la vittoria avvenuta ieri sera, in Champions League, dell’Inter sul Viktoria Plzen, squadra militante nel campionato ceco. L’ex difensore ha parlato del neoacquisto nerazzurro, in prestito dalla Lazio, Francesco Acerbi, definendolo il migliore in campo insieme a Marcelo Brozovic e Edin Dzeko.

Bergomi ha parlato anche di Barella, sostenendo di non trovarlo molto in forma ma che è un giocatore che stima molto e che spera che raggiungerà a breve la condizione fisica ottimale. Su Mkhitaryan invece dice che Inzaghi dovrebbe, secondo lui, farlo giocare in una posizione più avanzata.

“Mi piace sottolineare che Acerbi è stato il migliore in campo, con Brozovic e Dzeko. Non mi ha convinto Barella, ho troppa stima di lui per accontentarmi, lo vedo un po’ scarico, senza il cambio di passo che lo rende un top. È come se gli mancasse la scintilla. Mkhitaryan? Gran giocatore, Inzaghi trovi il modo di avvicinarlo alla porta.

Una buona vittoria, preservando energie per domenica. Senza nulla togliere all’Inter, però il Viktoria mi ha un po’ deluso. Troppo rinunciatario. Contro una squadra fisica e veloce come l’Udinese, servirà ben altro».