Il campionato di Serie B di quest’anno sarà molto complesso a causa di molte squadre che daranno spettacolo sin dall’inizio della stagione. Club storici, piazze focose, piazze importanti proveranno a giocarsi i tre posti (due diretti) alla Serie A. Tra queste squadre ci sono due che l’anno scorso si sono ritrovare invischiate nella zona retrocessione e alla fine, purtroppo, sono scese in Cadetteria: Genoa e Cagliari. I due club non sono riusciti a mantenere la Serie A a causa di molte defaiance lungo tutto il tragitto. Adesso però la situazione deve cambiare, visto che i tifosi pretendono l’immediata risalita.

blessin genoa progetto
Foto profilo ufficiale Genoa CFC

Alfredo Aglietti, ex tecnico della Reggina, a La Gazzetta dello Sport, come ha riportato Cagliarinews24, ha analizzato questa stagione di Serie B: “il livello è molto alto sia come piazze che come calciatori. Sarà un campionato lineare, con pochi infrasettimanali: per questo la continuità sarà ancora più importante. Le squadre più attrezzate della B già così potrebbero competere con sette-otto squadre di Serie A e i risultati della Coppa Italia lo dimostrano“.

Foto account ufficiale Dazn

L’ex allenatore degli amaranto ha messo in prima fila Genoa e Cagliari per la lotta alla Serie A: “Genoa e Cagliari. Coda e Lapadula sono due garanzie. Coda è il top player della Serie B, anche Lapadula ha fatto bene a Benevento. Ma partono davanti anche per struttura societaria e per prestigio. Poi c’è una seconda fila… allargata. Sicuramente il Parma, ma non solo: dal Pisa che ha fatto la finale playoff al Venezia, poi il Benevento e la Reggina, che ha fatto un mercato importante“.

Seguici anche su Twitter!