corini genoa

Rino Foschi e il Palermo sono stati per tanti anni l’uno il braccio dell’altro. Nell’era targata Maurizio Zamparini, il direttore sportivo ha portato tantissimi giocatori nel capoluogo siculo che si sono poi rivelati autentiche scoperte planetarie. Nelle passate giornate il Palermo ha deciso di dare la panchina ad Eugenio Corini per provare a serenità all’ambiente dopo l’addio di Silvio Baldini.

palermo serie b
Foto Twitter account calciomercato.com

Rino Foschi ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, come ha riportato Il Palermo Calcio, ha analizzato questa scelta da parte della società: “da giocatore l’ho avuto a Verona, l’ho portato a Palermo, l’ho trovato a Torino, è una storia lunga quella tra me ed Eugenio Corini. Fu uno dei colpi del mio Palermo in Serie B. Quando ero a Torino, cambiai il tecnico, lui stava finendo la carriera e confesso che in un primo momento pensai a lui, perché era già allenatore da giocatore. Per me è la persona giusta per questo nuovo progetto del City. Tutto dipende da quello che vogliono fare, se il progetto è su più anni, mi sembra la persona perfetta. Ha esperienza, ha già vinto in B, conosce l’ambiente, è un ex capitano del Palermo e ha capacità tecniche notevoli”.

“E’ chiaro che la rosa vada rinforzata, ha un gruppo forte, ma deve adeguarsi alla categoria, sono convinto che Eugenio abbia già le idee chiare e sono convinto che il City, pur andando per gradi e con professionalità, lo metterà nelle condizioni di lavorare al meglio. Insomma sono fiducioso sul futuro della squadra e del club”.

Seguici anche su News e ultime notizie oggi da Italia e Mondo – Per Sempre News