• Tempo di lettura:3Minuti

Sono ore decisive per la Juve che spera di chiudere il prima possibile l’operazione per portare Filip Kostic a Torino. 

Cosa manca per far sì che il serbo sia a disposizione di mister Allegri già alla prima di campionato contro il Sassuolo? Per la conclusione dell’affare, visto il totale accordo raggiunto già da settimane con il calciatore, ballano circa 3 milioni di euro. 

Distanza colmabile già nelle prossime ore per permettere a Kostic di imbarcarsi quanto prima verso la sua nuova destinazione.

Oggi dovrebbe essere la giornata definitiva con l’Enitracht Francoforte ormai consapevole di non avere più potere sul calciatore che avrebbe anche avanzato una richiesta al club. Kostic avrebbe infatti chiesto di essere liberato in giornata così da non partire con la squadra per Helsinki dove è attesa domani sera per la Supercoppa Europa contro il Real Madrid.

Visto l’esordio scioccante in Bundesliga contro il Bayern Monaco con la sconfitta per 6 a 1, Glasner spera di poter contare su Kostic che ha contato il maggior numero di occasioni create (87) e di cross su azione (218) nella Bundesliga 2021/22. Speranze destinate ad azzerarsi nelle prossime ore considerato l’accordo già raggiunto con i bianconeri, si parla di un contratto triennale fino a giugno 2025 con un ingaggio da 2,7 milioni di euro netti a stagione, e le distanze ormai limate tra i due club (legate principalmente ai bonus). 

Fumata bianca in arrivo quindi per il nazionale serbo classe ‘92 che andrà a completare la rosa di Allegri. 

IN ATTACCO INVECE..

Non solo Kostic per la Juve che continua nella sua ricerca incessante di un vice Vlahovic. Da alcuni giorni sono in netta risalita le quote di Memphis Depay dal Barcellona. 

L’olandese sembra proprio aver rotto con i blaugrana che vorrebbero venderlo e ricavare almeno 20 milioni di euro. I bianconeri preferirebbe l’opzione del prestito ma è comunque interessata a trattare. Depay può essere liberato senza costi di cartellino però ha un ingaggio oneroso, 5 mln di euro, e si sta lavorando per renderlo più leggero per le casse bianconere. L’ultima parola spetterà al giocatore ma gli agenti lo hanno già proposto alla Juve.

Resta sempre sotto i riflettori il nome del francese Martial mentre appare ormai chiusa la pista che possa riportare Morata alla Juve. L’attaccante spagnolo che ha segnato ben 3 goal nell’amichevole contro i suoi ex compagni alla Continassa, sta ritrovando il feeling giusto con l’Atletico. I Colchoneros sono molto soddisfatti delle sue prestazioni nelle ultime partite e questo ha fatto sì che il club non ascolti più offerte per lui in questa finestra di mercato. La Juventus era disposta a ingaggiarlo, ma ha offerto non più di 15 milioni di euro per lui, cifra che l’Atletico Madrid non è disposto per ora ad accettare.

Non tramonta neanche l’idea Luis Muriel dall’Atalanta. I bianconeri starebbero valutando, secondo TuttoSport, l’ipotesi del prestito con diritto di riscatto con la possibilità di allungare la scadenza con la Dea fino al 2024. Attenzione peró alla concorrenza perché dalla Premier giungono diverse voci di un interesse concreto del West Ham per il colombiano classe ‘91. 

Tra tutti i pretendenti per ora Depay sembra essere tra i maggiori candidati per occupare  un posto nell’attacco bianconero.

Seguici anche su Instagram.