• Tempo di lettura:2Minuti

Sfumato l’obiettivo principale del mercato dei Chelsea, quel Jules Kounde che ha voluto a tutti i costi il Barça nonostante i 55 milioni messi sul piatto dai Blues, Tuchel ha virato su due obiettivi per riequilibrare la sua rosa. Nella testa del tecnico, la coppia da sogno sarebbe dovuta essere composta proprio da Kounde in coppia con Koulibaly. 

Incassata la zampata del Barcellona dunque, la squadra del nord di Londra ha acceso i fari su Wesley Fofana del Leicester, valutato 80 milioni di sterline, con Pavard del Bayern Monaco sullo sfondo come alternativa più economica rispetto al ventitreenne in forza alle Foxes. La cifra richiesta non spaventa il Chelsea che è pronto a rilanciare dopo lo “smacco” e ha deciso di arrivare a completare la rosa puntando anche Denzel Dumfries. Non è un mistero che l’Inter debba cedere qualche pezzo pregiato per far quadrare il bilancio e, saltata la trattativa per Skriniar al PSG, l’olandese è il maggior indiziato a fare le valigie. 

Dumfries, voluto anche dal Manchester United di ten Hag, ha mercato in Premier League. Nonostante sia riuscito nell’impresa di non far rimpiangere Hakimi nel suo primo anno in nerazzurro, potrebbe essere la pedina da sacrificare per mantenere inalterato il resto della rosa.

Di certo c’è che il Chelsea ha una finestra continuamente aperta verso la Milano nerazzurra. In due giorni i Blues hanno tentato prima la stellina della Primavera Casadei, la cui offerta è stata rispedita al mittente senza appello. Ora tocca a Dumfries: Marotta che ha lasciato intendere che, di fronte ad un’offerta ragionevole, si potrebbe provare dell’esterno oranje.

Seguici anche su Twitter!