caldara spezia

Lo Spezia ha prelevato in prestito Mattia Caldara dal Milan. La squadra allenata da Luca Gotti sarà l’ennesima possibilità del difensore per potersi rilanciare in Serie A. Dopo l’esperienza sfortunata a Venezia, culminata con la retrocessione dei Lagunari, l’ex prodigio dell’Atalanta potrebbe avere la scossa necessaria per tornare al top della sua forma. Lo Spezia con Mattia Caldara avrebbe concluso la batteria di difensori centrali e probabilmente ora il mercato sarà spostato verso altri ruoli del campo. Il difensore italiano è già a disposizione dell’allenatore.

Ecco il comunicato dello Spezia: “colpo difensivo per lo Spezia Calcio, con Mattia Caldara pronto a vestire la maglia bianca agli ordini di mister Luca Gotti per la stagione 2022/2023. Il potente difensore arriva in riva al Golfo dei Poeti in prestito con diritto di opzione dall’AC Milan e ha già fatto il proprio esordio nell’amichevole contro i dilettanti dello Stegen, nel ritiro di Santa Cristina. Il suo primo gol in Serie A arriva il 26 ottobre 2016 contro il Pescara, in una stagione che lo vede realizzare ben 7 reti, destando l’interesse della Juventus che ne acquista il cartellino, lasciandolo in prestito a Bergamo fino al 2018. Nell’estate 2018 passa al Milan, per poi rientrare all’Atalanta nella stagione 2019/2020, facendo anche l’esordio in Champions League. Nella stagione 2021/2022 viene ceduto in prestito al Venezia per trovare continuità e in Laguna guadagna meritatamente il posto da titolare, collezionando 31 presenze e un gol nella vittoria contro la Roma”.