• Tempo di lettura:2Minuti

De Ketelaere è sempre più vicino al Milan, che nelle ultime ore ha ritoccato l’offerta per il belga. L’analisi dell’acquisto.

L’offerta– Charles De Ketelaere è l’indiziato numero uno per l’attacco Rossonero. Il Brugge chiede 35 milioni, cifra raggiunta dal Leeds, ma non dal Milan nei giorni scorsi. Il prezzo del cartellino è motivato dai 14 gol e 8 assist in 33 presenze di campionato belga, il tutto a soli 21 anni. Il giocatore vuole trasferirsi a Milano, la volontà del giocatore è forte e anche Maldini ha individuato in Charles la priorità di questo calciomercato. Il Brugge ancora però non cede, nonostante il proprio talento spinga per il trasferimento. Per avvicinarsi dunque alle richieste, la società di via Aldo Rossi ha proposto 28 milioni più 3 di bonus.

Il giocatore– Il problema principale del Milan di quest’anno era la fascia destro, nello specifico il ruolo dell’esterno destro. Tra Messias, Castillejo e Saelemaekers i gol arrivati da loro tre sono pochi, poco più di una decina. Inoltre c’è da considerare un grande aspetto: A metà stagione Brahim Diaz ha avuto un drastico calo, che ha messo in dubbio la sua titolarità – molte volte gli è stato preferito Krunic infatti. De Ketelaere può giocare in entrambi i ruoli, oltre che come punta centrale. La sua duttilità sarà un’arma da sfruttare. Fisico (alto 1,92 metri), veloce, agile, bravo nel dribbling e con la tendenza a segnare; in un Milan già forte in difesa con Tomori e Kalulu, Charles può essere l’arma offensiva in più.

Analisi dell’operazione– Al prezzo di 30 milioni il Milan si prende una punta, un trequartista e un esterno destro. Certamente De Ketelaere non è un giocatore affermato, ma una scommessa su cui riporre molte speranze, anche se ha già fatto vedere, anche in diverse occasioni di Champions, il suo talento. Di certo il suo ruolo naturale è il trequartista, posizione in cui dovrà dividersi il posto con Adli e Brahim, ma a differenza dei due ha caratteristiche più fisiche, il che può essere una buona carta da giocarsi.