romagnoli lazio paideia

Alessio Romagnoli nella giornata di oggi diventerà un nuovo giocatore della Lazio, atterrato ieri a Fiumicino per apporre la firma su un contratto da 3 milioni di euro più bonus ed indossare la maglia della sua squadra del cuore (e del suo idolo Nesta).

Il tecnico toscano ha preteso un difensore abile e veloce come Romagnoli da affiancare a Casale, capace di saper impostare anche dalla retroguardia. Una caratteristica imprescindibile per Sarri che ha sempre considerato l’alternativa del “regista difensivo” come opzione per far partire la manovra. Basti pensare ai vari Bonucci nel periodo juventino, ma anche Koulibaly nel Napoli e Azpilicueta ai tempi del Chelsea.

Romagnoli al suo arrivo ha trovato tantissimi tifosi ad attenderlo, tra questi gli ultrà che gli hanno anche regalato una maglia del loro gruppo.

Le visite mediche di rito, Romagnoli in Paideia

Il difensore classe 1995, svincolatosi lo scorso 30 giugno dal Milan, ha raggiunto questa mattina alle 8 la clinica Paideia per sottoporsi alle visite mediche di rito. Si muoverà, a seguito della firma, per raggiungere il ritiro biancoceleste ad Auronzo di Cadore e conoscere i suoi nuovi compagni. Stessa sorte per gli altri due arrivi Maximiano e Provedel, per una Lazio attivissima sul mercato e che ha ristrutturato, seguendo i dettami di Sarri, interamente il reparto arretrato, dato anche l’arrivo di Casale.

L’arrivo di Romagnoli in Paideia per la visite mediche

Alessio Romagnoli qualche minuto fa è uscito dalla clinica e si è diretto a terminare i test atletici per poi.

Adesso il giocatore si trova a Formello dove apporrà la firma sul suo contratto che lo legherà ai biancocelesti fino al 2027 e poi raggiungerà il ritiro di Aoronzo di Cadore in Trentino.

Il giocatore dovrebbe aver firmato il proprio contratto, che sarà ufficializzato, sembra in serata dalla Lazio insieme alle agli altri due nuovi acquisti biancocelesti, Luis Maximiano e Gila provenienti entrambi dalla Spagna