• Tempo di lettura:2Minuti

È Davide Dionigi il nuovo allenatore del Cosenza. Nato nel 1974 a Reggio Emilia, inizia la carriera da allenatore nel 2010 con il Taranto in Lega Pro, nella prima stagione centra i playoff, nella seconda sfiora la vittoria del campionato. L’esordio in B sulla panchina della Reggina nella stagione 2012/2013, poi allena in Lega Pro la Cremonese che porta ai play off e, ancora in Serie B, il Varese. Matera e Catanzaro le altre esperienze in Lega Pro prima di approdare all’Ascoli che conduce alla salvezza nella stagione 2019/2020 di Serie B. Nella scorsa stagione ha collezionato dieci presenze sulla panchina del Brescia. Dionigi ha firmato un accordo fino al 30 giugno 2023. Al mister, che è stato presentato alla stampa presso la sala stampa Bergamini dello stadio San Vito Gigi Marulla alla presenza del Direttore Sportivo Roberto Gemmi, il benvenuto nella famiglia rossoblù”.

Foto Twitter account Picenotime

Con questo comunicato il Cosenza ha ufficializzato l’arrivo di Davide Dionigi sulla panchina. L’ex giocatore e allenatore della Reggina avrà il compito di organizzare il mercato dei Lupi e di dare una grossa impronta al prossimo campionato di Serie B. Per “Re Davide” una nuova esperienza in Calabria e avrà tutta la voglia di dimostrare il suo ottimo background accumulato nelle passate stagioni. In conferenza stampa, Dionigi si è presentato ai suoi tifisi, come ha riportato il picenotime: Sono un allenatore che parla poco di nomi, in rosa c’è una base che mi piace, che miglioreremo cercando giocatori che si adattino alla mia idea di gioco. Voglio gente che suda per la maglia, che ci mette l’anima e non si lamenta. Il mio è un calcio propositivo, che ha vantaggi e svantaggio e non è legato a un modulo, ma a principi di gioco. Il furore agonistico di Cosenza mi ha sempre colpito, mi ha dato stimoli. Spero che Cosenza riparta dal pubblico che c’è stato all’ultima partita. Ieri ho detto al presidente che verrò giù con la famiglia.