belotti torino

Andrea Belotti è sempre più lontano dal Torino. Nonostante gli scongiuri di Juric (“sarei felicissimo se rimanesse”), il Gallo vuole regalarsi un’esperienza più allettante, andando magari in una squadra che compete per l’Europa. Con 28 anni sulle spalle, un Europeo vinto (seppur non da protagonista assoluto) e più di 100 gol in Serie A, il classe ’93 vuole misurarsi in un palcoscenico di livello, viste le sole 6 presenze racimolate in partite internazionali con la maglia dei club. Il rendimento degli ultimi tre anni con il Toro, inoltre, ha avuto un’andatura decrescente, complice qualche infortunio di troppo e le gestioni tribolate dell’era Cairo.

Sul centravanti granata ci sono diverse squadre di Serie A: Milan e Fiorentina lo hanno messo sul taccuino dei desideri, ma non sono da escludere le porte estere. Se si è raffreddata la pista che vociferava un suo possibile trasferimento al Toronto con Lorenzo Insigne, sta diventando bollente quella che porta in Inghilterra, nell’est di Londra, al West Ham. Come riporta il portale spagnolo Fichajes.net, Belotti avrebbe già raggiunto l’accordo con gli Hammers sulla base di un contratto triennale. Il capitano del Torino si libererà a zero in estate, visto il contratto in scadenza.

Le cifre dell’ingaggio, almeno per il momento, sono incognite. Per adesso non c’è nulla di concreto, ma le parole fredde rilasciate da Cairo sul futuro dell’ex Palermo (“Del Gallo non parlo più, potrebbe aver già firmato con qualcuno”) fanno capire che c’è molta diffidenza per un eventuale rinnovo del contratto. Un rinnovo che diversi mesi fa Urbano aveva proposto al giocatore sulla base di un quadriennale a 3,6 milioni netti a stagione. Una proposta declinata successivamente da Belotti, che adesso non attende altro di capire quale sarà la sua prossima destinazione.

Seguici anche su News – Per Sempre News