tiago pinto arabia saudita

Il dirigente della Roma, Tiago Pinto ha chiarito dei punti importanti sul futuro della Roma. Il direttore sportivo della squadra giallorossa ha in mente un grande progetto per la prossima stagione basato su quello che verrà raccolto in questa. Punto fondamentale sarà Josè Mourinho che ha dato vigore al club dopo le passate stagioni. Lo Special One ha resuscitato la passione sopita di alcuni giocatori e dato consigli di crescita ad altri. L’arrivo del portoghese ha ridato quindi quella forza mentale che negli anni precedenti è andata perduta. Tiago Pinto ai microfoni di Dazn ha voluto ringraziare lo José Mourinho per l’ottimo lavoro svolto: “quando prendi un allenatore come Mourinho sai che il suo contributo non è solo sul campo. Stiamo ricostruendo tutto ciò che c’è intorno alla squadra. Abbiamo un bel rapporto e ogni giorno vedo che la Roma sta migliorando. In futuro questa squadra sarà ancora più preparata per vincere. C’è bisogno di tempo per migliorare alcune dinamiche e lo stiamo facendo bene”. 

Altro nodo importante sarà il futuro di Mkhitaryan. L’armeno in questa stagione ha giocato 42 partite tra campionato e coppe varie realizzando 5 gol e 9 assist. Ha una elevata percentuale di gare giocate dal primo minuto ed è di vitale importanza per lo scacchiere di Mourihno. Tiago Pinto ha voluto mettere nero su bianco la situazione del calciatore in vista del mercato estivo: “se il mercato mi permette di prendere un centrocampista come Ambrosini sarà più facile (ride ndr.). Scherzi a parte, la cosa più importante in questo momento è vincere quante più partite possibili e andare avanti in Conference League. Mkhitaryan? Capisco le vostre domande ma non mi piace parlare di mercato prima delle partite. Non ci sono problemi per ora con lui”.