La Serie A termina la sua giornata e inizia quella della Coppa Italia Frecciarossa: dopo gli impegni pasquali del campionato, è tempo di giocare le semifinali di ritorno del torneo. A dare il via c’è Inter-Milan: il Derby della Madonnina non è mai una partita scontata e quella che si gioca stasera vede la qualificazione per la finale ancora da chiarire. Nella partita d’andata dello scorso 2 marzo, le squadre di Inzaghi e Pioli non sono riuscite a farsi valere ed era finita 0-0. E la corsa scudetto che vede le due milanesi contendersi la vittoria del campionato alimenta solo l’enfasi dietro questo tipo di match.

L’analisi del match

La partita non fa in tempo a iniziare che l’Inter passa subito in vantaggio: dopo soli 4 minuti infatti il numero 10 riceve un bell’assist teso da parte di Darmian e calcia al volo, Maignan smanaccia ma la palla buca la rete. Il Milan guadagna molto campo, nel tentativo disperato di trovare il gol del pareggio, sfiorato con Leao e Saelemakers fermati da un ottimo Handanovic. I nerazzurri però riescono a recuperare palla e Correa, in un contropiede fulmineo, serve Lautaro che batte ancora il portiere rossonero con un pallonetto.

Come si poteva immaginare, il Milan deve dare il tutto e per tutto per provare a riprendere in mano il match: basta anche un pareggio per portarsi in finale. I rossoneri infatti provano in tutti i modi di accorciare le distanze e al 66′ ci riescono con un bel tiro di Bennacer. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo e la respinta interista, il milanista calcia dalla lunga distanza e batte Handanovic che rimane fermo. Dopo la festa degli ospiti però arriva la doccia fredda: l’arbitro viene richiamato al VAR per un possibile fuorigioco. Una volta finito l’on field review, Mariani decide di annullare il gol per fuorigioco di Kalulu. La squadra di Pioli non riesce ad affondare il colpo mentre quella di Inzaghi affonda il colpo definitivo con Gosens. All’82 Brozovic fornisce un assist perfetto sul secondo palo per Gosens che la mette dentro. Tifosi nerazzurri in festa per il risultato tondo e la finale allo Stadio Olimpico si fa sempre più vicina.

L’Inter ora attende la sua avversaria

Con questa vittoria netta l’Inter si qualifica per la finale di Coppa Italia Frecciarossa che si giocherà il prossimo 11 maggio a Roma. I nerazzurri dovranno aspettare un giorno per capire chi sarà la sua avversaria: all’Allianz Stadium si incontreranno Juventus e Fiorentina, con i Viola che devono ribaltare lo sfortunato 0-1 subito al Franchi.