italiano cremonese

La Fiorentina giocherà contro la Juventus nella semifinale di Coppa Italia e proverà a ribaltare il risultato dell’andata. Lo 0-1 subito a Firenze darà un lieve vantaggio alla squadra bianconera, ma non è al sicuro dato che lo scarto è minimo. La Fiorentina farà di tutto per vincere a Torino e proverà ogni soluzione tattica per ribaltare il risultato. Italiano in questa stagione ha vinto con autorità diverse partite e fermato le big, basti vedere la vittoria contro il Napoli e Atalanta. In conferenza stampa, l’allenatore della Fiorentina ha analizzato la partita di Coppa Italia contro la Juventus: “Partita da giocare col cuore enorme, ma usando la testa. Pesa il risultato dell’andata in cui non siamo riusciti ad essere concreti pur giocando un’ottima gara. Ogni palla deve essere l’ultima e va sfruttata. Dietro bisogna difendere con attenzione. Con un pizzico di buona sorte potremo anche avere qualche chance. Veniamo da tanti risultati utili consecutivi quindi andiamo a giocarcela. Non deve essere una gara a dare il giudizio sulla nostra stagione. Sono partite che si giocano in 180 minuti e contro una squadra grande. Il nostro cammino è stato ottimo, battendo Napoli e Atalanta nel loro stadio. Se dovesse andare bene sarà un’impresa. Nulla però è impossibile, dipende da quello che proporremo noi”. Italiano si è poi soffermato sul problema subito da Gaetano Castrovilli: “sono incidenti che succedono, soprattutto a quelli bravi. Tornerà più forte di prima, l’ho sentito e gli ho detto che lo aspettiamo. Peccato perché era in condizione”.