Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Carlo Sica ha sanzionato la Reggina (Serie B) con 2 punti di penalizzazione in classifica da scontare nella corrente stagione sportiva, disponendo 45 giorni di inibizione per l’amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore del club Luca Gallo. La società era stata deferita per il mancato versamento, entro il termine del 16 febbraio 2022, delle ritenute Irpef riguardanti gli emolumenti dovuti ai tesserati per il periodo marzo-ottobre 2021 e dei contributi INPS riguardanti gli emolumenti dovuti ai tesserati per il periodo luglio-ottobre 2021 e comunque per non aver comunicato alla CO.VI.SO.C, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi INPS sopra indicati”.

Questo è il comunicato che la FIGC ha pubblicato sul suo sito dando così la certezza della penalità della Reggina, squadra che milita in Serie B. Una situazione che non ha portato uno scossone in classifica dato che gli amaranto sono saldamente salvi da diverse giornate.