• Tempo di lettura:2Minuti

In attesa del possibile Scudetto bis, che in tal caso potrebbe riservare degli scenari importanti in ottica calciomercato, l’Inter sarà protagonista di una mini rivoluzione in vista della prossima stagione. Tanti esuberi verranno mandati via, da Sanchez a Vidal, da Vecino a Gagliardini. Il centrocampo necessità di una rinfoltita, in particolar modo di un vice Brozovic, visto che quando è mancato il croato i nerazzurri non hanno mai vinto una partita. L’obiettivo è un argentino, non Paulo Dybala, tenuto sempre sott’occhio da Marotta, ma Leandro Paredes, centrocampista del Paris Saint-Germain. L’ex Roma va in scadenza nel 2023 e i parigini, a costo di perderlo a zero, sarebbero disposti a cederlo già nella prossima finestra di calciomercato.

Il prezzo si aggira attorno ai 15 milioni di euro, una cifra abbordabile in quella che sarà una campagna di austerity per l’Inter. Inoltre, i 6,5 milioni di ingaggio del giocatore sarebbero agevolati dal Decreto Crescita, l’ancora di salvezza dei club italiani su un giocatore estero. La Beneamata può vantare il gradimento del classe ’94 per via dei rapporti con l’AD Beppe Marotta e questo potrebbe facilitare le operazioni. Insomma, ci sono tutti i presupposti affinché si arrivi alla fumata bianca, considerando anche che il PSG affronterà un’estate di reset totale tra rosa e panchina.

Paredes sarebbe un jolly molto utile per Inzaghi, vista la sua duttilità a fare sia il regista davanti alla difesa, sia l’incursore in un centrocampo a tre. Nel triennio sotto la Tour Eiffel, l’argentino ha giocato 113 partite, segnando 3 gol e fornendo 9 assist tra tutte le competizioni. Un bottino sicuramente non esaltante, anche se va considerato il fatto che con Mbappé e Neymar in squadra, in più Messi da quest’anno, i gol dei centrocampisti servono a poco. Intanto l’Inter mette le mani su un signor giocatore che potrebbe far ritorno nello Stivale dopo cinque anni (stagione 16/17 l’ultima alla Roma).

Seguici anche su News – Per Sempre News