ranocchia inter

Continua a tener banco in casa Toro l’episodio del rigore non concesso alla squadra granata nel match contro l’Inter dopo il contatto tra Belotti e Ranocchia nell’area di rigore nerazzurra. Durante la conferenza stampa dell’Aia a Coverciano, è stato fatto ascoltare l’audio del dialogo tra l’arbitro Guida e l’addetto al Var Massa. Piccolo recap: è il 13 marzo 2022, minuto 36′, Belotti sta calciando in rete quando Ranocchia interviene fallosamente sul piede d’appoggio dell’attaccante granata: rigore netto. Ma clamorosamente l’arbitro Guida fa segno di rialzarsi mentre le immagini chiariscono l’evidenza del fallo, con il piede sinistro del difensore nerazzurro che colpisce il destro di Belotti. Si prosegue al controllo Var ma non succede niente e Guida conferma di proseguire. Errore grave, palese. Ancor più allucinanti sono state le parole rivolte dal Var Davide Massa all’arbitro Guida, svelate ieri in conferenza stampa : ” Palla, palla! Si, ha preso la palla, vai vai…’.

Sull’incandescente tema è arrivata la replica del designatore Gianluca Rocchi:

” In quell’occasione, Massa ha fatto l’arbitro e per lui Ranocchia ha preso la palla. Un bravo uomo Var però, deve analizzare il filmato migliore frame dopo frame, non può farsi guidare dalla pancia, come ha fatto Guida, che è in campo e se lo può permettere, il Var no. In ogni caso, sono due dei nostri migliori arbitri. Li sosterremo sempre, anche se hanno commesso un errore e non vorremo mai perderli. Oggi, quello che vogliamo far capire è che un arbitro, anche davanti al monitor può diventare istintivo e commettere errori. Si è convinto di una cosa, ma l’ha interpretata come se fosse stato in campo. Massa è uno dei nostri migliori arbitri e sono convinto che farà una bellissima carriera. Poi si può sbagliare anche davanti a uno schermo e ha fatto una valutazione grave ma dovete prenderla per quella che è. Massa ha peccato di superficialità, cosa che un arbitro, specie se al var, non deve mai fare”.