eriksen danimarca gol

Come si può non voler bene a Christian Eriksen? Il ragazzo lentamente ma inesorabilmente si sta riprendendo la sua vita, attraverso la sua professione che è anche la sua passione. E allora è bellissimo soltanto rivederlo entrare in campo con la sua “dieci” della Danimarca. Anche solo per pochi minuti contro l’Olanda, in un’amichevole di preparazione al Mondiale. La classe cristallina è la stessa di sempre e basta poco per capire che il ragazzo ha voglia di imprimere il segno.

Movimenti e contro-movimenti per un paio di minuti e poi la favola prende corpo: cross basso dalla destra, Eriksen impatta fortissimo arrivando in corsa (colpevolmente o volontariamente lasciato troppo solo) e sbatte il pallone sotto l’incrocio dei pali. Alzi la mano chi credeva che avrebbe mai più calcato un campo di calcio, forse pochi. Adesso alzi la mano anche chi pensava che potesse tornare in Nazionale e addirittura mettere a referto un gol dopo una manciata di secondi dal suo ingresso. Nessuno.

Tutti stupiti? Tutti. Tranne lui che evidentemente, dopo 287 giorni da quei minuti terribili che hanno tenuto il mondo calcistico con il fiato sospeso, ha superato completamente il trauma e non nasconde di puntare con forza al Mondiale di fine anno in Qatar2022.

Seguici anche su Per Sempre News!