Tempi di rinnovi in casa Bologna. La squadra bolognese sta iniziando a cercare di capire quali sono i futuri piani per la prossima stagione. In questo momento il team di Sinisa Mihajlovic è in zona tranquilla e le possibilità di salvezza sono elevate. Per questo motivo adesso l’attenzione è stata catalogata per la prossima stagione. Da qualche giorno si stanno sentendo vari rumors sul futuro di Lukasz Skorupski, portiere classe ’91 che ha un contratto fino a giugno 2023. La dirigenza del Bologna sta pensando di rinnovare il contratto e in più il portiere si trova abbastanza bene in Emilia. Il supporto dei tifosi non manca all’estremo difensore polacco e Mihajlovic ha grande fiducia nelle abilità tra i pali. Il contratto quindi può tranquillamente esser esteso e una quadra generale verrà presa o ad aprile o a fine aprile. Una possibile rottura tra il Bologna e Lukasz Skorupski sono molto flebili se no quasi ridotte a 0.

Foto Twitter Account Bologna Brasile

Chi invece ha qualche dubbio è Mattias Svanberg. Il centrocampista nelle prossime settimane è atteso a Casteldebole per capire quali sono le intenzioni della dirigenza del Bologna e quali quelle del suo agente Martin Dahlin. Il contratto di Mattias Svanberg scadrà nel 2023 e le possibilità di un rinnovo attualmente sono basse. Il giocatore non sembra convinto del progetto del Bologna e in inverno sono arrivare delle proposte (poco concludenti) dalla Premier League. Nelle prossime settimane si saprà qualcosa di più del destino si Mattias Svanberg. In caso di cessione si Mattias Svanberg il Bologna starebbe già pensando al sostituto: si tratta di Giulio Maggiore dello Spezia. Con la maglia dei liguri, il centrocampista sta dando il meglio di sé e già a gennaio ci sono state delle avance del club bolognese verso Maggiore. Che si possa concludere l’affare a giugno?