empoli juve

La Juve cerca il rilancio in campionato dopo tre pareggi consecutivi, due in campionato contro Atalanta e Torino e uno in Champions League contro il Villarreal. L’Empoli di Andreazzoli, da affrontare al Castellani, è un brutto cliente, come già dimostrato nella gara di andata all’Allianz Stadium. Per i bianconeri è tuttavia imperativo andare a vincere per lanciare una volta per tutte la volata alla zona Champions con vista sulle prime posizioni, dati i pareggi di Inter e Milan che accorceranno la classifica. Allegri è conscio dell’occasione e, nonostante otto assenti (Alex Sandro, Bernardeschi, Chiellini, Chiesa, Dybala, Kaio Jorge, McKennie, Rugani) sprona la squadra a fare bottino pieno:

Giocare ad Empoli è sempre difficile e con loro abbiamo perso nel girone d’andata. Prendemmo gol nel nostro momento migliore e poi ci disunimmo. Vogliamo vincere, per noi è una tappa importante, per dare seguito a quanto fatto finora. Serve una partita pesante. L’Empoli è bravo a giocare sul corto e sul lungo ed è spensierato perché non ha problemi di classifica

Il rispetto e l’analisi di Allegri sull’Empoli hanno fondamenta ben precise. La squadra di Andreazzoli non ha timori reverenziali come dimostrato a Torino e non ha problemi di classifica: una variabile che consente ai toscani di affrontare la gara con la testa libera. Basti vedere il Sassuolo contro l’Inter per capire quanto possa essere pericoloso affrontare avversari con un buon sistema di gioco e senza nulla da perdere. Andreazzoli non ha problemi ad ammettere che la sua squadra vuole fare bottino pieno, che per l’Empoli significherebbe togliere 6 punti su 6 in un campionato, per la prima volta nella storia:

Vogliamo vincere, stiamo bene, ci siamo allenati bene e andremo in campo per ottenere il massimo risultato. Veniamo da un risultato negativo, ma costruttivo”.

Ecco le probabili formazioni:

EMPOLI (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Luperto, Romagnoli, Parisi; Zurkowski, Asllani, Bandinelli; Henderson, Bajrami; Pinamonti. All. Andreazzoli. A disposizione: Furlan, Ujkani, Ismajli, Tonelli, Viti, Fiamozzi, Cacace, Benassi, Stulac, Di Francesco, Cutrone, La Mantia. 

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Pellegrini; Cuadrado, Zakaria, Locatelli, Rabiot; Vlahovic, Kean. All. Allegri. A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Sciglio, Arthur, Miretti, Akè, Soulè, Morata.

La partita sarà diretta dall’arbitro Maresca e sarà trasmessa in esclusiva su DAZN

Seguici anche su Per Sempre News!