È ricoverato nella Stroke Unit dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri Giuseppe Furino, bandiera della Juventus tra gli anni ‘70 e ‘80 di cui è diventato un giocatore simbolo.

L’ex calciatore, 75 anni, ha avuto una emorragia cerebrale. Le sue condizioni, secondo quanto appreso da fonti sanitarie, sono stabili pur nella loro gravità e per il momento si esclude l’intervento chirurgico.

A marzo scorso l’ex capitano bianconero, vincitore tra l’altro di ben otto scudetti, ha vissuto il dramma della morte della moglie Irene a causa del Covid.

Mi sento in colpa, l’ho portato io in casa e ho contagiato tutti, questo è il mio senso di colpa infinito. Sono confuso, è successo così in fretta, la situazione è precipitata e ci ha contagiato tutti”, aveva detto raccontando quel dolore indescrivibile.

Si attendono aggiornamenti sulle sue condizioni che stanno tenendo tutto il mondo del calcio con il fiato sospeso.