Stefano Capozucca, diretto sportivo del Cagliari, ha parlato in un’intervista rilasciata a “L’Unione Sarda”, in cu ha trattato temi di mercato, a partire dal mancatore trasferimento di Nahitan Nandez alla Juventus.

“E’ uno dei giocatori più forti del Cagliari, è caratteriale, ambizioso e credo che abbia voglia di giocare nelle coppe europee. Lui non lo ha mai detto, questo lo voglio precisare, ma lo sappiamo. Detto ciò, i matrimoni si fanno in due, è sempre mancata la scintilla per approdare in un top club. Quest’anno, non è certo colpa del Cagliari se lui non è finito alla Juventus”.

La Juve non ha ceduto alle vostre condizioni? Il giocatore ha avuto qualche colpa?

“No. Lo stesso Nandez non era convinto di andare in prestito con diritto di riscatto: “o mi vogliono, e allora vado”, dice lui, oppure “non voglio sentirmi sotto esame”. Una cessione con obbligo di riscatto, oppure resto in rossoblu, insomma. Lui è convinto di poter giocare in un club al top in Europa. Ora è a Cagliari ed è felicissimo di stare qui da noi, apprezziamo molto questo atteggiamento. La Roma non ci ha mai chiesto il giocatore, il Napoli non è in grado di prenderlo”.

Il giocatore uruguagio ha disputato fin qui 17 partite, realizzando 2 assist e nessun gol. Arrivato nell’agosto del 2019 come l’acquisto più oneroso della storia del Cagliari (18 milioni di euro), il suo contratto scadrà nel 2024. Il Cagliari cercherà di monetizzare il più possibile una sua eventuale partenza. Ad oggi la sua valutazione, secondo i dati di Transfermarkt, è di 18 milioni di euro.

Seguici anche su News – Per Sempre News