La Juventus è riuscita in un altro colpo non indifferente in questo calciomercato. Non un’acquisto, non un rinnovo; ma la cessione di un esubero che pesava dannatamente sulle casse della società. Saluta il club bianconero Aaron Ramsey, già ufficialmente in prestito ai Rangers di Glasgow. Di seguito il comunicato ufficiale della Juventus di poche ore fa.

“Aaron Ramsey concluderà la stagione con la maglia dei Glasgow Rangers. Il centrocampista si trasferisce infatti al club scozzese con la formula del prestito. Arrivato dall’Arsenal nel 2019, Ramsey sveste la maglia bianconera dopo 70 presenze, impreziosite da sei reti, di cui una messa a segno in Champions League, nella trasferta in casa della Lokomotiv Mosca, e cinque in campionato contro Verona, SPAL e Inter, Sassuolo e Sampdoria. La più importante, forse, è quella messa a segno contro l’Inter l’8 marzo 2020, in un Allianz Stadium per la prima volta vuoto a causa della pandemia. In quel match per altro, oltre al gol, Ramsey firmò anche l’assist per la splendida rete di Dybala che valse il definitivo 2-0. Al termine di quel campionato la Juve vinse lo scudetto, che arricchisce il palrmares di Ramsey in bianconero, insieme alla Supercoppa e alla Coppa Italia conquistate nella scorsa stagione. L’augurio per Aaron è che possa togliersi tante altre soddisfazioni nella sua nuova avventura“

Comunicato ufficiale Juventus

Ramsey, il problema dell’ingaggio che persiste

Non poco gravoso sulle casse della Juventus l’ingaggio del gallese. Nell’agosto del 2019 infatti Ramsey passò alla corte di Maurizio Sarri dopo aver precedentemente firmato un contratto da ben sette milioni per quattro anni. Da subito però il centrocampista si è presentato a Torino con le dannate caratteristiche che tutti conoscevano e gli attribuivano: un’estrema fragilità e predisposizione agli infortuni. Appena arrivato in Italia la sua destinazione è stata il JMediacal.

Solo sei gol e sei assist in settanta presenze totali per Ramsey alla Juventus. Troppo pochi, soprattutto se contiamo che l’ex Arsenal ha saltato 23 giornate solo in Serie A per infortuni vari. Si stima che il giocatore sia costato alla Juventus ben 8.800 euro per ogni minuto giocato, e le spese per lui da parte della società non finiscono qui.

Il Club bianconero si è offerto infatti di pagare parte dell’ingaggio del suo centrocampista per permettere il prestito al Glasgow Rangers. Per di più il contratto di Ramsey scadrà nel 2023, con tutto che fa pensare al fatto che la sua attuale squadra piuttosto che riscattare il cartellino preferirà aspettare per cercare di assicurarsi le prestazioni a parametro zero.

Un degno epilogo di un’avventura sfortunata dunque. Per quanto i problemi della Juventus con Aaron Ramsey non finiscano con questo prestito però, di certo l’interesse del calciatore è stato rispettato, e i bianconeri potranno risparmiare qualche soldo dell’ingaggio. I rimorsi comunque restano forti: le alte aspettative sul gallese hanno lasciato a bocca asciutta un po’ tutti, sia tifosi che club.