• Tempo di lettura:2Minuti

Nel big match di ieri sera tra Milan e Juventus, Zlatan Ibrahimovic è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco al 25′ del primo tempo per un nuovo problema fisico, sostituito da Oliver Giroud. Lo svedese dopo un contropiede dei rossoneri, si è toccato dietro la coscia ed ha chiesto immediatamente il cambio, mostrando una leggera zoppia quando ha lasciato il terreno di gioco. Deluso e nervoso al momento della sostituzione, evita anche il membro dello staff che gli porge il giubbotto andando a sedersi direttamente in panchina. Qui gli viene subito applicata una borsa di ghiaccio dietro al polpaccio.

La prima diagnosi parla di una sofferenza al tendine d’Achille che andrà valutata attentamente negli esami strumentali che saranno effettuati oggi pomeriggio. L’impressione è che le condizioni del terreno di gioco di San Siro potrebbero aver inciso negativamente sulla cartilagine. L’allenatore rossonero Stefano Pioli ha commentato così a Dazn la situazione dello svedese:

” Zlatan purtroppo ha accusato un problema al tendine, lui dava la colpa al terreno perché è troppo duro. Spero possa recuperare nei prossimi giorni. Difficile capire quanto potrà essere fermo, si vedrà nella prossima settimana. Faremo un pò di valutazioni. Avere la sosta ci aiuta in questo senso”.

milan sassuolo
Fonte profilo Twitter AC Milan

In caso di piccola infiammazione al tendine d’Achille lo stop potrebbe essere di circa 10 giorni. Qualora il ko dovesse essere più importante, Ibra potrebbe star fuori per cira 1 mese. Nel primo caso l’attaccante svedese tornerebbe a disposizione di Pioli già alla ripresa del campionato dopo la sosta nel derby contro l’Inter. Nella seconda ipotesi potrebbe saltare le sfide contro Inter e Sampdoria e tornare a disposizione nel match contro la Salernitana.

Ibra aveva saltato l’ultima partita del 2021 per un sovraccarico al ginocchio sinistro ed era tornato a disposizione di Pioli per il primo match dell’anno contro la Roma. Complessivamente nel campionato attuale lo svedese (14 presenze, 8 gol) ha saltato finora 6 partite per problemi fisici: le prime due contro Sampdoria e Cagliari (infortunio al ginocchio), le altre 4 contro Juventus, Venezia Spezia, Atalanta (irritazione del tendine d’Achille); fuori anche nelle prime due sfide della fase a gironi di Champions con Liverpool e Atletico Madrid.

Seguici anche su Per Sempre News!