L’invito ad andare via da Roma non accolto da Acerbi: il difensore della Lazio ha dichiarato apertamente che il prossimo anno sarà ancora a Formello. La contestazione della Curva Nord quindi sarebbe solo un fuoco di paglia stando alle parole del numero 33. Intimato a lasciare la società biancoceleste con lo striscione “Uomo senza onore, via da Roma subito”, l’ex Sassuolo ha parlato così ai microfoni di Sky Sport:

“In passato ho avuto la possibilità di andare in Inghilterra, mi sarebbe piaciuto perché è il campionato più bello al mondo.Non sono arrivato però al punto di pensare a una squadra ipotetica in cui andare a giocare. Ma sicuramente basta guardare le partite per capirlo. Sia per l’atmosfera che per il modo in cui giocano ogni gara: confrontarsi con la Premier League e con il calcio inglese è molto eccitante. Ma i miei progetti sono di restare alla Lazio, assolutamente: vedo il mio 2022 ancora in biancoceleste”.

Dopo la gioia dell’Europeo, anche il Mondiale

“Gli Europei sono una soddisfazione che ci porteremo dietro per sempre, è stato un torneo fantastico. Ora c’è da arrivare al Mondiale: non qualificarci sarebbe una batosta. Il sorteggio non è stato semplicissimo ma visto che mancano dei mesi e c’è il campionato cominceremo a pensarci quando sarà il momento”.