• Tempo di lettura:1Minuto

Il caos e il disordine sono stati i protagonisti nel pre-match di FeyenoordAjax. La polizia olandese ha arrestato bel 64 persone tra tifosi delle due squadre. Per sedare la guerriglia scatenata lungo le strade di Rotterdam, sono stati usati cannoni ad acqua sia nelle vicinanze dello stadio De Kuip che lungo le strade adiacenti. La partita è stata giocata con tranquillità all’interno dello stadio, ma senza nessun tifoso sugli spalti. La causa di questo silenzio sugli spalti è data sia dagli incidenti fuori che dalle restrizioni anti Covid19 che lo Stato ha imposto.  L’agenzia olandese ANP ha descritto i fatti nei dettagli: l’autobus dell’Ajax è stato preso immediatamente di mira dai tifosi del Feyenoord. Nei pressi dello stadio, circa 150 tifosi hanno lanciato verso il pullman della squadra di Amsterdam varie bottiglie, fumogeni e altri oggetti. La partita è finita 2-0 a favore dell’Ajax con l’autogol di Sensei e di Tadic sul rigore e grazie a questo risultato gli “scaligeri” sono balzati in seconda posizione solitaria dietro al PSV.