Insigne e Pisacane

Vincenzo Pisacane dà un ultimatum ad Aurelio De Laurentiis per il suo Insigne. O va o resta La parola spetta al presidente del club campano.

Vincenzo Pisacane, l’agente del capitano del Napoli, ha parlato sul suo calciatore delineando il futuro dell’attaccante azzurro con queste parole: “La storia atra il Napoli e Insigne non finirà mai. Anche se dovesse giocare altrove. Vestire una maglia nello stesso campionato sarebbe difficile. Mentre un’esperienza fuori sarebbe meno male, come Del Piero”.

Insomma, una frecciatina verso De Laurentiis che dovrà decidere cosa fare del pupillo di mister Spalletti. Scelta alquanto non facile considerando che Insigne è il Napoli e l’intera tifoseria partenopea lo ama.

Napoletano doc, Insigne veste la maglia della sua città dal 2009, per poi essere stato ceduto in prestito nel 2010 al Cesena, al Foggia, al Pescara ed essere tornato a Napoli nel 2012.

Col Napoli arrivano quindi le due Coppe Italia e la Supercoppa Italiana vinte nelle stagioni 2013-2014 e 2019-2020.

A far innamorare ancora di più Napoli ad Insigne è arrivato l’Europeo del 2021 con la nazionale.

Di certo, come ha detto Pisacane, far giocare Lorenzo contro il suo amore più grande sarà praticamente impossibile, ma se l’attaccante dovesse lasciare la sua terra, allora seguirà la sorte di Alex Del Piero, ovvero l’estero, in modo da non doversi scontrare contro il suo Napoli.

Per capire cosa accadrà, occorra che Aurelio De Laurentiis prenda una decisione. Far restare o far partire Insigne. Certo, che farlo prtir, vorrebbe dire togliere una stella alla Curva B del San Paolo.

Seguici anche su www.persemprenews.it