L’infortunio di Kalidou Koulibaly ha provocato al Napoli un buco enorme in difesa. La bravura del difensore infatti è di vitale importanza del reparto difensivo e di conseguenza ora i partenopei non hanno più la loro guida. I prossimi impegni saranno molto importanti per Spalletti: Atalanta nel turno di Serie A, il Leicester in Europa League (gara valida per il passaggio del turno) e poi il Milan come march importante. Dall’infermeria le notizie non sono positive e in vista della ripresa del campionato dopo la sosta, dovranno esserci dei cambiamenti sostanziali.

In teoria, il sostituto perfetto di Koulibaly è Kostas Manolas, ma il greco non è più nei piani degli azzurri. Infatti al difensore è sempre sorpassato da Rrahmani e spesso e volentieri gli viene preferito Juan Jesus. Ora però la situazione è cambiata e per Manolas potrebbero esserci più speranze nel giocare titolare, ma non è esclusa la sua partenza. Infatti il greco ha voglia di giocare e a Gennaio potrebbe esser ceduto (si vocifera un possibile approdo in Grecia). L’Olimpiacos vorrebbe il centrale difensivo e Manolas sarebbe anche disposto a spalmarsi l’ingaggio (4.2 milioni di euro). Il prezzo del difensore si aggira intorno ai 10 milioni di euro. Ma con l’infortunio di Koulibaly, il greco potrebbe restare almeno fino alla fine di gennaio e poi lasciare il Napoli. Il mercato di riparazione è alle porte, ma a difendere la retrogaurdia dei partenopei, potrebbe esserci ancora Manolas.