lazio om

Finisce in pareggio la sfida tra Lazio e Marsiglia, uno 0-0 che porta la squadra di Sarri al comando del proprio di Europa League insieme al Galatasaray, in attesa del match di questa sera tra i turchi ed il Lokomotiv Mosca.

Primo tempo molto equilibrato con le squadre che si studiano e cercano di non lasciare spazi all’avversario, con il Marsiglia che cerca di sfruttare l’ampiezza del campo creando tre occasioni nei primi venti minuti ma senza mettere in difficoltà Strakosha. Nella seconda parte della prima frazione è la Lazio che prende il controllo della partita alzando il pressing e cercando di sfruttare tramite verticalizzazioni gli spazi lasciati dai francesi, le occasioni più importante capitano a Basic che si inserisce molto bene su un cross di Lazzari, ma è bravo Pau Lopez ad anticiparlo in uscita bassa, e a Luis Felipe che si fa respingere dal portiere spagnolo due colpi di testa su due angoli in sequenza nel finale.

Il secondo tempo parte immediatamente in modo diverso, i ritmi sono immediatamente più alti e dopo solo 5 minuti Immobile fallisce un’occasione importante, su verticalizzazione di Cataldi, calciando alto sopra la traversa. Il Marsiglia sembra in difficoltà, i Biancocelesti sfruttano bene il pressing alto e chiudono bene le linee di passaggio, velocizzando il gioco e diventando sempre pericolosi in ripartenza. Pochi minuti dopo Sarri inserisce Akpa Akpro, Luis Alberto e Pedro al posto di Milinkovic-Savic, Basic e Anderson e si vedono subito i risultati, la Lazio è subito pericolosa al 68’ con Immobile che prende la traversa dopo un errore in disimpegno della difesa francese e si vede annullare poco dopo un gol su lancio di Luis Alberto per fuorigioco poi confermato dal VAR.

L’Olympique prova a reagire ma l’unica occasione che crea è a metà frazione quando un diagonale di Payet viene deviato in angolo da Strakosha. Nell’ultimo quarto d’ora Sarri inserisce anche Leiva e Moro e la sua squadra prende in mano il pallino del gioco. Sulle fasce Marusic e Lazzari prendono il sopravvento, grazie ad un’incursione di quest’ultimo il Marsiglia rischia l’autogol e Pedro non riesce a ribadire in rete. All’85’ Moro si libera sulla fascia sinistra e mette in mezzo per Pedro che si vede negare la gioia del gol da una grande parata di Pau Lopez e allo scadere è sempre il giovane esterno spagnolo che schiaccia debolmente di testa la palla del possibile match point. Nei quattro minuti di recupero la Lazio tenta più volte di trovare il gol della vittoria, ma alla fine l’arbitro decreta la fine di una partita da risultato di 0-0 bugiardo.