• Tempo di lettura:2Minuti

È innegabile che Paul Pogba, al contrario di quanto successo con Donnarumma, ha lasciato uno splendido ricordo a Torino. Tra il “Polpo”, i suoi ex compagni e i tifosi della Juventus è rimasto un legame indissolubile.

Pogba, del resto, è arrivato alla Juve da giovanotto sconosciuto, è cresciuto e alla fine si è affermato come uno dei centrocampisti più forti del mondo, proprio sotto i sapienti occhi di Allegri che lo ha dapprima centellinato e poi fatto esplodere al momento giusto.

Il rapporto con i suoi ex-compagni è rimasto eccellente e pressoché immutato. Così ieri, postando una foto all’interno dell’Allianz Stadium per affrontare l’allenamento con la sua Francia, ha ricevuto il commento di Cuadrado. Il colombiano ha semplicemente scritto “Resta a casa amico mio!”, chiaro riferimento alla voglia di rivederlo in bianconero.

La risposta è stata una risata da parte del fuoriclasse francese che ha poi cancellato il commento per evitare polemiche sterili e rumors che già stavano percorrendo il mondo social alla velocità della luce. Pogba è in scadenza di contratto e la suggestione Juve aleggia sempre nell’aria. La sensazione è che però si tratti più di una suggestione dettata dalla speranza dei tifosi di rivederlo in bianconero.

Il centrocampista transalpino, dopo un momento di distacco dal progetto del Manchester United, sembra aver ricominciato a credere nei Red Devils e nei loro piani a breve termine. Gli arrivi di Varane, Sancho e soprattutto Cristiano Ronaldo, hanno rilanciato le quotazioni dello United che, nonostante Solskjaer, ha di nuovo acquisito fascino e competitività.

A rafforzare questa tesi c’è sul piatto l’offerta che la proprietà ha messo di fronte a Pogba. Circa 400.000 sterline a settimana che al cambio fanno poco meno di 500.000 euro. Il totale annuale della proposta sfonda i 25 milioni di euro l’anno. Tornando con i piedi per terra, sembra difficile che la Juve possa avvicinarsi ad una cifra del genere per convincerlo a tornare a calcare con regolarità l’Allianz Stadium.

Seguici anche su Per Sempre News!