svolta mercato

In attesa dell’incontro tra ADL e Lorenzo Insigne, da poco rientrato in gruppo, il mercato Europeo si avvicina probabilmente ad un punto di svolta, per la fase più importante della campagna acquisti/cessioni, con l’approssimarsi dell’inizio dei vari campionati. Non si può più attendere oltre o giocare al ribasso, e a questo proposito la prima pedina è pronta a muoverla il Chelsea, mettendo sul piatto 120mln di euro per il belga Romelu Lukaku.

Ovviamente di fronte ad un’offerta del genere e visto il periodo di austerity, il club di Suning non potrebbe dire di no, e secondo radio mercato sarebbe pronto a reinvestire immediatamente 40 mln di euro per assicurarsi le prestazioni di Duvan Zapata. Saremmo di fronte ad un vero e proprio effetto domino che introdurrebbe quella liquidità, al momento carente, necessaria per muovere le acque. Voci di corridoio, nel caso di uno scenario simile, darebbero i bergamaschi, in caso di partenza del colombiano, pronti a girare la somma incassata allo stesso Chelsea, per la giovane promessa Abraham, a quel punto di esubero tra i londinesi.

Con l’aumentare del potere Chelsea potrebbe stizzirsi il PSG, che vuole a tutti i costi la prossima Champions League, e sciogliere le riserve su Cristiano Ronaldo, non più convintissimo di restare a Torino. A questo punto la Juventus con i soldi risparmiati andrebbe decisa su Locatelli, per il quale il Sassuolo non è intenzionato ad abbassare le pretese. Non è detto che sempre dal Regno Unito non arrivi un deciso rilancio per Koulibaly, dando la possibilità al Napoli di liquidità che al momento non ha; proprio per questo motivo sarebbe opportuno fare mosse intelligenti: ci sono ad esempio nella Roma diversi esuberi a costo zero, tra cui un certo N’Zonzi, non di certo inferiore ad un Bakayoko, secondo il mio modesto parere.

Staremo a vedere nelle prossime ore il corso degli eventi, certo è che nei prossimi giorni si dovranno fare i giochi più importanti, il 22 Agosto è dietro l’angolo.

Fabrizio Loggia