La Juve non ha ancora chiamato Giorgio Chiellini per un nuovo contratto. L’accordo con la società bianconera è scaduto a giugno. La permanenza con la Juve è la destinazione più probabile ma non è stato deciso ancora nulla.

Non trovano riscontri le notizie di una richiesta di 5 milioni. Le parti si sono lasciate dopo la richiesta dei bianconeri di abbassamento dell’ingaggio. L’entourage del calciatore toscano, il quale percepisce 3,5 milioni a stagione, non accetta questa riduzione.

Per adesso non vi sono club stranieri sul campione italiano. In Italia c’è un flebile interessamento del Napoli. ADL sta monitorando la situazione. L’affondo arriverebbe in caso di addio a uno tra Manolas e Koulibaly. Chiellini è un centrale di piede sinistro e in rosa fa sempre comodo. Meno compatibile in caso di permanenza di KK ma l’esperienza che porterebbe non sta lasciando indifferente la società partenopea.

Tra il tifo napoletano c’è chi farebbe carte false per Chiellini. “Porta la giusta dose di mentalità, cazzimma e qualità. Poi ha vinto l’Europeo da protagonista e giocherebbe almeno 20 partite buone, nonostante l’età”. L’ala più scettica insiste, al contrario, sul fatto che il capitano della nazionale è juventino dentro, ha già 37 anni e non dà garanzie fisiche.

Per adesso è una suggestione di mercato ma non è vero che non c’è nulla. Certamente chi vorrà Chiellini dovrà offrirgli uno stipendio nell’ordine di quello percepito alla Juve nell’ultima stagione. La Vecchia Signora farà le valutazioni del caso. Qualora non si addivenisse a un accordo, cambierebbero gli scenari. Dopo l’Europeo strepitoso, il 37enne difensore punta ai Mondiali e non vuole saperne di appendere le scarpe al chiodo. Il Napoli è alla finestra e metà piazza sarebbe favorevole a un suo ingaggio.