italia

Nella seconda giornata del girone A di Euro 2020 l’Italia batte la Svizzera con un netto 3-0, così come l’11 giugno contro la Turchia, conquistando il passaggio agli ottavi di finale, da prima o seconda del girone lo sapremo solo dopo lo scontro diretto con il Galles che si terrà domenica prossima alle 18.

Parte bene la Svizzera che prova a mettere in difficoltà gli Azzurri nei primissimi minuti alzando subito il ritmo della gara, ma la squadra di Mancini non si fa intimorire e cerca di colpire immediatamente negli spazi che inevitabilmente lascia liberi, con Spinazzola che è una vera e propria spina nel fianco sulla sinistra che già al decimo minuto offre un ottimo cross per Immobile che non impatta bene di testa e manda alto.

Al 18’ l’Italia trova il gol con Chiellini su calcio d’angolo, ma l’arbitro annulla su segnalazione della VAR per un tocco di mano. Il capitano al 24’ è costretto a dare forfait per un piccolo problema alla coscia sinistra, al suo posto entra Acerbi. Neanche un minuto e gli Azzurri trovano il gol dell’1-0: Immobile recupera un pallone a centrocampo, Locatelli di prima al volo lancia Berardi solo sulla destra che brucia Rodriguez, entra in area e serve nuovamente il suo compagno nel Sassuolo bravissimo a seguire l’azione e a battere Sommers.

La squadra di Mancini ormai ha la partita in mano, chiude la Svizzera nella sua metà campo e costruisce occasioni a ripetizione sia manovrando e gestendo il possesso palla che in ripartenza, con Immobile, Insigne e Berardi sempre molto pericolosi.

Il secondo tempo inizia come il primo, con la Svizzera che forza i ritmi alla ricerca del pareggio e con l’Italia a controbattere colpo su colpo. Al 51’ arriva il gol del 2-0 sempre con Locatelli, questa volta con un tiro da fuori area dopo un’azione in velocità iniziata nuovamente da Berardi e rifinita da Barella. Al 63’ assistiamo al primo tiro della Svizzera di tutta la partita con la doppia occasione di Zuber che Donnarumma però para senza grossi problemi.

La squadra di Petkovic è alle corde, l’Italia crea azioni pericolose a ripetizione, con Di Lorenzo al 71’ ed al 72’ e 75’ con Immobile che tira fuori. Ma l’attaccante della Lazio e Scarpa d’Oro 2020 si rifà al minuto 88 quando dopo un passaggio di Toloi trova il gol del 3-0 con un bel tiro da fuori area, chiudendo definitivamente la partita.

A fine gara Mancini è molto soddisfatto della prova dei suoi ragazzi che hanno interpretato al meglio un match contro una squadra difficile da affrontare e molto fisica, soprattutto a soli cinque giorni dalla gara inaugurale contro la Turchia. Ora l’Italia non subisce gol da 965 minuti.