inter zhang

Il rilancio operato da Oaktree potrebbe comportare un cambiamento importante per l’Inter ed il suo futuro, a partire da Conte, ecco qual è la situazione dei nerazzurri dopo quanto avvenuto in questa settimana, e cosa ci si prospetta a livello societario e di squadra.

Spiragli per il futuro societario interista, il supporto economico di 275 milioni potrebbe dare slancio ad una situazione divenuta complessa, causa epidemia. Oaktree è una società statunitense, con sede a Los Angeles, fondata nel 1995 ed operante per strategie di investimento alternative, ha uffici in diversi Paesi del mondo, tra Asia, Europa e naturalmente America.

Il suo apporto di 275 milioni, oltre a portare respiro all’Inter, potrebbe diventare il prologo di un possibile acquisto dell’intero pacchetto societario a medio termine, la società nerazzurra viene valutata intorno ai 900 mln, e non si esclude quindi un investimento ancora più importante nei prossimi anni da parte del fondo statunitense.

Oltre all’aspetto societario, l’investimento recente darà benefici, anche in termini tecnici, a questo punto l’Inter potrà fare un mercato meno a risparmio rispetto a quanto prospettato di recente, la situazione nel complesso non permetterà investimenti folli, ma difficilmente ci si priverà dei giocatori più importanti, sempre non arrivino offerte consistenti sugli stessi; ma oltre a chi è già presente, al contempo si cercherà di completare la rosa a disposizione di Conte tramite l’acquisto di un laterale sinistro e di qualche giocatore in grado di concedere alternative valide ai titolari.

Riguardo alla panchina interista, proprio Conte potrebbe decidere di rimanere alla guida della squadra, i dubbi degli ultimi mesi sembrano essere un lontano ricordo, se la società, attraverso l’apporto di Oaktree, garantirà un futuro adeguato alla competitività dell’Inter, a partire dalla prossima stagione, dopo lo scudetto conquistato in quella odierna, le percentuali di permanenza del tecnico salentino in nerazzurro salirebbero di conseguenza.