Il Bari di Auteri ha pareggiato 0-0 contro la Vibonese e perde ulteriore terreno dalla Ternana. Ecco le pagelle dei Galletti.

Frattali 6: praticamente inoperoso, rischia un paio di volte però con 2 tiri che vanno fuori di poco.
Ciofani 5,5: aveva fatto meglio da esterno, ogni tanto da centrale va in difficoltà.
Sabbione 5: espulsione pesante la sua per doppia ammonizione. Uno dei due falli poteva evitarlo. Salterà l’Avellino.
Di Cesare 6: è il migliore della retroguardia come spesso accade. Prova qualche sortita offensiva.
Semenzato 6,5: probabilmente la sua migliore partita da quando è a Bari. Spinge molto, ed è pericolosissimo sotto rete in almeno 2 circostanze.
Maita 6,5: ancora un’ ottima partita. Oltre al solito lavoro fatto di strappi, contrasti e regia prova la gloria personale ma il portiere della Vibonese gli nega la prima gioia stagionale.
De Risio 5,5: non benissimo come nelle precedenti esibizioni, si prende un giallo pesante che lo condiziona e gli farà saltare la partita con l’Avellino. Sostituito all’inizio delle ripresa.
D’Orazio 5 :falloso e impreciso, sbaglia quasi tutto. Prova la soluzione personale che potrebbe dargli la sufficienza ma non è convinto. Non sta rendendo come ci si aspettava.
Marras 5,5: lotta, corre ma oggi è meno preciso del solito, non la sua migliore partita in biancorosso
Montalto 5,5: si guadagna il rigore sbagliato da Antenucci, ma si rende pericoloso poco sotto porta rispetto alle partite scorse. Si fa espellere stupidamente dalla panchina e salterà anche lui l’Avellino.
Antenucci 5:il voto è tutto per il rigore decisivo sbagliato. Se è vero (come dice De Gregori) che un giocatore non si giudica da questi particolari l’errore è pesante anche perché la partita era stata alla sua altezza. Palo, portiere e sfortuna oggi però non sono dalla sua.
Lollo 5,5: entra al posto di De Risio ammonito, alterna ottime cose ad errori grossolani. Da lui ci si aspetta di più.

Candellone, D’ursi, Simeri Sv
Auteri 5,5: si doveva vincere. A parte i primi 25 minuti il Bari avrebbe strameritato. Ma i punti adesso cominciano a pesare. La Ternana continua a vincere ed i punti dalla capolista (seppur con una partita in meno) sono 9.Serviva un filotto di vittorie ma il Bari si ferma in casa.

Pierpaolo Cavallaro