Le romane hanno vinto entrambe alla quinta giornata dei rispettivi gironi di EL. La Roma ha regolato il Basaksehir, mettendo una seria ipoteca sulla qualificazione. La Lazio ha battuto invece il Cluj e tiene accesa una fiammella di speranza.

Partiamo dal match della squadra di Inzaghi, il quale ha giocato la partita con tante riserve, essendo consapevole che la qualificazione era quasi compromessa. Nel calcio non si può mai dire. Il Cluj ha buttato fuori il Celtic ai preliminari di Champions e chissà che gli scozzesi non si vogliano vendicare. I biancocelesti dovranno tuttavia battere il Rennes, già eliminato, in Bretagna.

Tantissimi volti nuovi per la squadra biancoceleste, con questo match di EL che è servito per dare minutaggio a molte seconde linee facendo quindi riposare quasi tutti i titolari. La differenza tra le due compagini è abissale e la Lazio è dietro al modesto Cluj solo perché ha snobbato la competizione, venendo tra l’altro beffata due volte dal Celtic. Il gol è stato segnato da un Correa in un periodo d’oro, calciatore che sta diventando tra i più forti dell’intera serie A.

La Roma ha giocato con il giusto piglio, facendo valere la netta superiorità rispetto ai turchi, ai quali ha dato 7 palloni in 2 gare. La squadra sta tornando a regime, con vari infortunati che hanno recuperato. Match a senso unico, mentre da segnalare il vomitevole episodio dell’oggetto lanciato contro il povero Lorenzo Pellegrini. Certe tifoserie e certe società non meriterebbero di giocare in Europa. Con certa gente non solo si rischiano assalti fuori dallo stadio, ma viene messa a repentaglio anche l’incolumità dei calciatori in campo. Una roba vomitevole. Il tutto per una partita di calcio. Il Basaksehir è comunque quasi fuori, a meno che non vinca a ‘Gladbach. Roma che deve sperare in una non vittoria dei tedeschi per vincere il girone, considerando che il Wolfsberger è già fuori e, vista la modestia degli austriaci, basterà poco per vincere. Il primo posto è staot quasi compromesso, a causa soprattutto di due torti arbitrali subiti contro i tedeschi. Ad ogni modo, vista la differenza abissale con il Wolfsberger, Fonseca potrà operare ampio turnover in EL.

La competizione entrerà nel vivo a febbraio. La Lazio può pensare di giocarsi il match in Francia con vari titolari, proprio perché le partite vanno giocate e non è scritto da nessuna parte che il Cluj non perda contro il Celtic, proprio perché il pallone è rotondo e gli scozzesi potrebbero avere il dente avvelenato.